Blog/

Cinque consigli per un onboarding digitale di successo

Gina Schumacher

Che si tratti di assumere nuovi dipendenti, completare corsi di formazione o gestire progetti, il lavoro mobile fa ormai parte della vita di tutti i giorni. L’onboarding di nuovi dipendenti remoti che lavorano da casa, noto anche come onboarding digitale, sta diventando sempre più popolare e sta diventando indispensabile, soprattutto nel contesto del lavoro a distanza. Un processo di onboarding regolare e di successo aiuta a garantire che i nuovi membri del gruppo si sentano benvenuti e apprezzati e siano pronti a dare il meglio. Ma cosa caratterizza un buon processo di onboarding digitale?

Ein Mann sitzt an seinem Schreibtisch. Auf dem Tisch liegt ein Notizbuch und eine Wasserflasche. Vor ihm steht ein Laptop auf dem eine Frau zu sehen ist mit der der Mann ein Meeting abhält.

Cos’è esattamente l’onboarding digitale?

Il digital onboarding è il processo di integrazione dei nuovi membri del gruppo nell’azienda utilizzando strumenti e tecnologie digitali. Piattaforme online, software e canali di comunicazione virtuale possono essere utilizzati per automatizzare il processo di onboarding e renderlo più efficiente. A differenza dell’onboarding tradizionale, l’onboarding digitale prevede attività come il completamento di documenti e la collaborazione con colleghi da qualsiasi luogo.

I Millennial e la Generazione Z sono cresciuti in un ambiente digitale e quindi si aspettano che il processo di reclutamento rifletta questo stile di vita moderno. Un processo di onboarding altamente digitalizzato trasmette fin dall’inizio la sensazione che l’azienda sia orientata al futuro e sappia cosa vogliono i dipendenti.

Questi 5 suggerimenti aiutano in un processo di onboarding digitale

Le sfide del lavoro a distanza richiedono approcci innovativi per garantire un ingresso senza intoppi nell’ambiente di lavoro virtuale. In questo contesto, presentiamo cinque preziosi suggerimenti che possono aiutarti a stabilire un processo di onboarding digitale fluido e positivo:

1. Utilizzo di una piattaforma di onboarding

Per garantire un processo di onboarding digitale senza interruzioni, è importante utilizzare una piattaforma di onboarding completa. Tali piattaforme offrono una gamma di strumenti e funzionalità che possono aiutare ad automatizzare il processo, come la firma dei documenti, moduli di e-learning e liste di controllo interattive. Tali piattaforme di onboarding possono anche essere personalizzabili in base alle esigenze specifiche dell'azienda e dei suoi dipendenti.

I software di videoconferenza come Zoom, Microsoft Teams o Google Meet sono particolarmente adatti per l'onboarding remoto. Non solo il supervisore immediato può accogliere personalmente i nuovi dipendenti il primo giorno di lavoro, ma anche l'intero team può presentarsi immediatamente. Le videoconferenze colmano virtualmente la distanza fisica e permettono di costruire coesione e spirito di gruppo nonostante tutto.

2. Elaborare un itinerario definito

L’onboarding digitale può essere travolgente per i nuovi dipendenti, soprattutto se non hanno familiarità con i processi e le procedure dell’azienda. Un itinerario definito per il processo di onboarding può ridurre questo stress e garantire che i nuovi dipendenti sappiano cosa aspettarsi.

Il piano dovrebbe spiegare le diverse fasi del processo di onboarding, comprese tutte le scadenze e le aspettative per il nuovo dipendente. Dovrebbe includere anche informazioni sulla cultura, i valori e la missione dell'azienda in modo che il nuovo membro del gruppo comprenda gli obiettivi generali dell'azienda.

3. I mentori accompagnano i nuovi dipendenti fin dal primo giorno

Avere dei mentori a disposizione per supportare i nuovi dipendenti è di grande vantaggio. Fungono da consulenti e risorse per i nuovi membri del gruppo, offrendo supporto, guida, consulenza e comprensione della cultura, dei processi e delle aspettative dell'azienda. Questa relazione di mentoring favorisce un senso di appartenenza, accelera la curva di apprendimento e garantisce un inserimento più agevole per i nuovi dipendenti.

4. Comunicazione regolare e trasparente

Una delle maggiori sfide dell’onboarding digitale è la mancanza di interazione personale. Per superare questo problema, è essenziale una comunicazione frequente e trasparente con i nuovi dipendenti durante tutto il processo di onboarding.

Ciò può essere fatto attraverso vari canali, come videoconferenze, messaggistica istantanea ed email. Incontri regolari con i nuovi membri del gruppo possono aiutarli a sentirsi supportati e connessi all’azienda, anche se lavorano in remoto.

5. Offrire corsi di formazione virtuali

Vogelperspektive auf einen Schreibtisch. Dort steht ein Computer und es liegen viele Blätter durcheinander auf denen Sachen geschrieben und markiert sind. Eine Person markiert mit einem Textmarker etwas auf dem Papier.

Uno dei vantaggi dell’onboarding remoto è la possibilità di offrire opportunità di formazione virtuale ai nuovi dipendenti. Ciò può includere moduli di e-learning, webinar e corsi online per aiutare i nuovi dipendenti a sviluppare le competenze di cui hanno bisogno per avere successo nel loro ruolo.

La formazione digitale è utile per diversi motivi: in primo luogo, offre flessibilità poiché i dipendenti possono accedere ai materiali e alle risorse di formazione secondo i propri ritmi, eliminando la necessità di programmare sessioni di formazione in presenza. In secondo luogo, la formazione virtuale può essere facilmente aggiornata e ampliata per soddisfare esigenze nuove e crescenti. Infine, la formazione online o digitale offre spesso elementi interattivi e coinvolgenti come video, quiz e simulazioni che possono aumentare l’apprendimento e migliorare il trasferimento delle conoscenze.

6. Promuovere lo sviluppo personale

Una volta che l’azienda ha trovato e inserito talenti eccellenti, la formazione e lo sviluppo personale sono fondamentali per trattenerli. Un programma completo di fidelizzazione dei dipendenti è fondamentale per ridurre il turnover. Inoltre, le promozioni interne fanno sentire i dipendenti apprezzati e dimostrano che sono una parte importante del successo dell'azienda. Le strategie di sviluppo dovrebbero essere adattate alle esigenze e ai desideri specifici dei nuovi membri del gruppo, il che può aiutarli a sentirsi più coinvolti nel loro ruolo.

Ein Mann ist im Büro und sitzt vor seinem Bildschirm. Er ist in einem Meeting über Zoom mit 4 weiteren Personen die auf dem Bildschirm zu sehen sind.

7. Ottieni e ottimizza il feedback

Infine, è importante raccogliere feedback dai nuovi dipendenti durante tutto il processo di onboarding e utilizzarlo per migliorare il processo nel tempo. Questo può essere fatto attraverso sondaggi, focus group o incontri faccia a faccia con i nuovi dipendenti.

Raccogliendo feedback, le organizzazioni possono identificare le aree in cui il processo di onboarding potrebbe essere migliorato e apportare modifiche per garantire ai nuovi dipendenti un'esperienza migliore in futuro. Ciò può portare a un aumento del coinvolgimento, della produttività e della fidelizzazione dei dipendenti.

Conclusione

L’onboarding digitale può offrire alle organizzazioni molti vantaggi, ma richiede un’attenta pianificazione ed esecuzione per avere successo. Utilizzando una piattaforma di onboarding completa, una comunicazione frequente e trasparente, un itinerario definito, formazione e istruzione virtuali e sollecitando feedback, le aziende possono garantire che i nuovi dipendenti vivano un'esperienza di onboarding remota positiva e siano ben preparati per i loro nuovi ruoli.

In Flexopus prendiamo molto sul serio lo sviluppo personale. Tutti i dipendenti di Flexopus dispongono di un budget annuale sotto forma di tempo e denaro che può e deve essere speso per la formazione continua. Inoltre organizziamo corsi di formazione interni su temi attuali, assumiamo coach e partecipiamo a fiere ed eventi specializzati.

Prenota una chiamata dimostrativa!
Markus Merkel
Responsabile vendite