Blog/

Coffee badging: la protesta silenziosa nella vita quotidiana in ufficio

Gina Schumacher

Sempre più datori di lavoro esortano i propri dipendenti a tornare in ufficio e a dimostrare presenza. Ma cosa succede quando i dipendenti sono riluttanti a soddisfare questa richiesta? Il risultato è il fenomeno emergente noto come ”il distintivo del caffè”.

Cos'è il coffee badging?

Nel contesto della vita lavorativa, il distintivo del caffè significa che i dipendenti si presentano in ufficio per alcune ore al giorno per segnalare la propria presenza ai propri superiori. Questo viene spesso fatto insieme al consumo di caffè mattutino prima di ritirarsi in ufficio per il resto della giornata. È una protesta silenziosa in cui i dipendenti esprimono la loro insoddisfazione e il loro rifiuto senza comunicarlo apertamente.

Perché i dipendenti si impegnano nel distintivo del caffè?

La pandemia ha fatto conoscere a molti dipendenti i vantaggi del lavoro da casa. La flessibilità del lavoro da casa ha consentito alle persone di adattare meglio la giornata lavorativa alle proprie esigenze personali. Il tempo risparmiato e l’eliminazione degli spostamenti quotidiani hanno portato non solo più tempo libero ma anche un migliore equilibrio tra lavoro e vita privata.

Alcuni dipendenti preferiscono quindi la flessibilità del lavoro da casa e non vedono la necessità di recarsi in ufficio ogni giorno. Altri semplicemente si sentono più a loro agio nel loro ambiente familiare. La tendenza del coffee badging è una sorta di compromesso tra l’obbligo di presenza in ufficio e il desiderio di flessibilità, ed è importante capire che il coffee badging non è solo un modo per evitare la presenza, ma anche un grido di aiuto da parte dei datori di lavoro. È una protesta silenziosa per una maggiore flessibilità e comprensione delle esigenze individuali dei dipendenti.

Come prevenire la formazione del distintivo nel caffè?

La domanda è: come possono datori di lavoro e dipendenti trovare in modo collaborativo soluzioni che soddisfino le esigenze di entrambe le parti? Il dialogo è il primo passo verso una soluzione soddisfacente per tutti i soggetti coinvolti. Ecco alcune idee e suggerimenti:

1. Modelli di lavoro più flessibili:

I datori di lavoro potrebbero offrire modelli di lavoro più flessibili che consentano ai dipendenti di lavorare in modo efficace sia in ufficio che da casa. Ciò potrebbe significare, ad esempio, che i dipendenti debbano essere in ufficio solo in giorni specifici per riunioni importanti o attività di gruppo.

2. Comunicazione e comprensione:

I datori di lavoro dovrebbero impegnarsi attivamente con i propri dipendenti per comprenderne le preoccupazioni e i desideri. Una comunicazione aperta e onesta è fondamentale per evitare conflitti e trovare soluzioni che funzionino per tutti.

3. Supporto tecnologico:

L’utilizzo della tecnologia per facilitare la collaborazione tra chi lavora in ufficio e chi lavora da remoto può rendere il “ Coffee Badging” meno rilevante. I software di prenotazione sul posto di lavoro come Flexopus o le tecnologie per video e conferenze consentono una collaborazione perfetta indipendentemente dalla posizione.

Aumenta la motivazione con Flexopus, la soluzione di condivisione della scrivania

Flexopus potrebbe essere lo strumento giusto per prevenire la diffusione del caffè negli uffici e facilitare il rientro in ufficio dei dipendenti. Ecco 4 ragioni per cui l'introduzione del software di condivisione della scrivania potrebbe aumentare la motivazione dei dipendenti a tornare in ufficio:

1. Flessibilità nella pianificazione delle visite in ufficio

Utilizzando Flexopus i dipendenti possono pianificare meglio la loro presenza in ufficio. Il sistema consente di visualizzare gli spazi disponibili per uffici, sale riunioni e parcheggi. Flexopus offre quindi ai dipendenti la possibilità di adattare i giorni e i luoghi di lavoro alle proprie esigenze individuali.

2. Evitare il sovraffollamento

Flexopus può aiutare a evitare il sovraffollamento in ufficio consentendo ai dipendenti di coordinare i propri orari di presenza. I dipendenti possono controllare il programma in tempo reale da casa per vedere se vale la pena venire in ufficio o meno.

3. Ottimizzazione delle riunioni e delle attività del gruppo

Integrando Flexopus i gruppi possono sincronizzare meglio i propri tempi di presenza in ufficio. Il sistema semplifica la pianificazione di riunioni importanti e attività di gruppo che richiedono la partecipazione personale. La funzione di ricerca ti consente di filtrare per colleghi specifici, così puoi vedere a colpo d'occhio chi è in ufficio e quando.

4. Funzione di ricerca per oggetti

Flexopus rende più semplice per i dipendenti la ricerca di oggetti specifici come le stazioni di aggancio. La planimetria live consente di vedere direttamente quali scrivanie sono dotate, ad esempio, di una stazione di aggancio e se sono attualmente disponibili. Ciò consente una pianificazione efficiente dello spazio di lavoro in base alle esigenze individuali.

Conclusione: dare forma al luogo di lavoro del futuro

La tendenza del ”Coffee Badging” sottolinea la necessità di continuare a trasformare il luogo di lavoro e di prendere sul serio le esigenze dei dipendenti. Invece di essere una ribellione silenziosa, questa tendenza potrebbe portare a un dialogo costruttivo che si traduca in un ambiente di lavoro migliore per tutti.

In un’era in cui la flessibilità e le esigenze individuali rivestono maggiore importanza, datori di lavoro e dipendenti dovrebbero collaborare su soluzioni che migliorino la soddisfazione e la produttività. Il posto di lavoro di domani sarà definito da un approccio equilibrato tra lavoro di persona e modelli più flessibili, e la protesta del ”Coffee Badging” può contribuire a portare avanti questo cambiamento.

Prenota una chiamata dimostrativa!
Markus Merkel
Responsabile vendite